Visitare Padova e provincia: cosa fare, dove andare.

le città murarie di Padova

Cosa fare a Padova e dintorni: alla scoperta delle città medievali Padovane

Un buon modo per scoprire in una veste inedita le tradizioni Venete è quello di visitare le città murate di Padova e dintorni. Stiamo parlando di Monselice, Este e Montagnana: 3 città fortificate, facilmente raggiungibili partendo da Padova, con caratteristiche uniche e antiche, che ancora conservano lo splendore dell’epoca medievale.

E’ possibile visitare le città murate anche in un solo giorno con un giro di 7 ore (comprese le soste per pranzare e rilassarsi); sono circa 80km tra andata e ritorno partendo da Padova.
Scopriamo nel dettaglio quali sono i punti di interesse e le caratteristiche delle città medievali che circondano il territorio Padovano.

MONSELICE: tradizione medievale che dura fino ai giorni nostri.

Monselice si trova in direzione Sud Ovest partendo da Padova. E’ possibile raggiungere la località in auto in 25 minuti (circa palio di Monselice24 km da Padova), in treno partendo dalla stazione di Padova e scendendo alla stazione di Monselice oppure percorrendo il tragitto in bici.

Il nome Monselice deriva da Mons Silicis probabilmente per via dell’estrazione di pietra sui colli intorno al paese.
Monselice è una città fortificata della bassa padovana di circa 22.000 abitanti suddivisa in quartieri (o contrade) che ogni anno a Settembre si sfidano nella tradizionale Giostra Della Rocca, una serie di competizioni di stampo medievale come scacchi viventi, gare di tamburini, tiro con l’arco e sfilate in costume con oltre mille figuranti per l’assegnazione del tradizionale palio.

Una delle principali attrazioni di Monselice è la romantica passeggiata che si snoda lungo le pendici del Monte Della Rocca con la via giubilare lastricata e ornata delle Sette Chiesette: cappelle edificate agli inizi del 1600 arricchite con dipinti e decorazioni.

Il secondo punto di maggior interesse a Monselice è il castello, un complesso di edifici risalenti al periodo tra XI sec. e il XVI sec.
Il castello è visitabile da martedì a domenica e durante le festività con ingresso ogni ora dalle 09:00 alle 16:00 nel periodo invernale e dalle 09:00 alle 17:00 nel periodo estivo.
Per ulteriori informazioni o se avete bisogno di contatti vi invitiamo a visitare il sito del turismo di Monselice

Merita una veloce visita anche il Duomo, Villa Duodo e Cà Marcello che contiene arredamenti pregiati e una collezione di armi e armature medievali.
Segnaliamo infine la presenza del mercato cittadino tutti i Lunedì e i Venerdì dalle 08:30 alle 12:30 nelle principali piazze del paese.
Ogni ultimo sabato del mese invece viene allestito dalle 10:00 alle 18:00 il mercatino dell’hobbistica e dell’antiquariato.

ESTE: lo splendore ai piedi dei Colli Euganei

La seconda città murata che vi consigliamo è Este, un paese di circa17.000 abitanti collocato sul versante meridionale dei Colli castello di EsteEuganei. E’ lontano circa 32km da Padova.
Pare che il nome Este provenga dal fiume Adige (in greco Athesis) che un tempo attraversava il paese con il ramo Bisatto, prima che il fiume cambiasse completamente corso andando in altre direzioni.

Nel visitare Este non può mancare una passeggiata sul piccolo colle del Principe lungo i giardini e le mura del Castello eretto poco dopo l’anno 1.000 sotto l’impero di Enrico III e successivamente ampliato e ricordato come il Castello Carrarese, dal nome del signore Padovano che lo rese celebre.
Altri importanti punti di interesse di Este sono la Chiesa di Santa Maria Delle Grazie, il campanile pendente di San Martino, il museo Nazionale Atesino e il Duomo di Santa Tecla dalla perfetta forma ellittica, unico in Italia.

A soli 7km da Este, e precisamente ad Arquà Petrarca, si trova un importante punto di interesse culturale. Stiamo parlando della casa del poeta Francesco Petrarca.
E’ possibile visitare la dimora tutti i giorni escluso il lunedì da Marzo a Ottobre 09:00 – 12:30 / 15:00 – 19:00 e da Novembre a Febbraio 09:00 – 12:00 / 14:30 – 17:30.
Una passeggiata lungo il suggestivo paesaggio che ha ispirato il poeta vissuto nel XIV secolo renderà la vostra esperienza completa.
Se vi servono maggiori informazioni visitate il sito della casa di Petrarca.

MONTAGNANA: la città muraria meglio conservata.

Montagnana è un comune poco distante dai Colli Euganei di circa 9.000 abitanti raggiungibile da Padova in meno di un’ora di mura e torre a MontagnanaAuto (circa 52km).
Montagnana, con le sue 24 torri alte 17 metri è la città muraria che meglio conserva l’atmosfera medievale.

Il centro storico della città è tra i punti di maggior interesse grazie alla presenza di maestose opere architettoniche come il castello di San Zeno e il Duomo, un quattrocentesco intreccio tra elementi gotici e rinascimentali.
Doveroso citare il museo dei castelli, l’imponente Rocca Degli Alberi e Villa Pisani, opera di Palladio poco fuori dalla città.

Se vi trovate nei dintorni di Padova a Settembre non potete perdervi il tradizionale Palio dei 10 comuni che si tiene ogni anno nella zona verde tra le mura e l’antico fossato. Un evento che richiama folle di curiosi in un’atmosfera a metà tra fiaba e storia popolare.

Passando per montagnana è quasi d’obbligo fermarsi a gustare il prosciutto di montagnana, un blasonato crudo DOP tutelato dal Consorzio Prosciutto Berico-Euganeo. Completa la degustazione un assaggio dei vini del territorio come il Serprino, Chardonnay o il Moscato Bianco.

La provincia di Padova offre mille e uno modi per scoprire storia e territorio Veneti.
Scegliete il vostro!

Share Button

Author Bio